ROMA (ITALPRESS) – “Il governo che è entrato nell’ultimo anno di vita è stato un governo d’eccezione e come tale deve rimanere. Noi sosterremo questo governo fino alle fine se rimane questo governo, altrimenti non saremo più della partita”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, nella relazione alla direzione nazionale del partito. Alle comunali “siamo andati bene perchè siamo stati uniti, inclusivi e scientifici”. “Gli altri erano divisi perchè non avevano i luoghi e la voglia di parlarsi. Noi – ha proseguito Letta – siamo stati uniti perchè abbiamo capito che in passato abbiamo pagato troppi prezzi alle nostre divisioni. Siamo stati inclusivi: il Pd – ha aggiunto il segretario dem – è stato generoso, intelligente e lungimirante con i nostri alleati, con le liste civiche, con la costruzione di coalizioni. E scientifici, perchè siamo stati in grado ogni volta di fare la scelta giusta sui candidati. L’unità che dobbiamo preservare non è l’unità di facciata, o l’unità che serve al Segretario. La mia unità – ha concluso Letta – è legata all’idea di una rappresentanza collettiva, globale, e vorrei fosse uno sforzo di tutti”.
-foto agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).

Ti è piaciuto questo articolo?

0 voti
Mi è piaciuto Non mi è piaciuto

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%