Dopo trent’anni passati a fare informazione in TV, Claudio Brachino, esordisce nel mondo dei podcast con il suo format da venticinque minuti intitolato “Casa Brachino”. Di volta in volta intervisterà un ospite diverso col quale affrontare temi come l’economia, la politica, l’imprenditoria e, più in generale, l’attualità, ricalcando il modello del faccia a faccia tipico del buon intrattenimento.

Per la puntata d’esordio l’ospite è Saverio De Bonis, Senatore del Movimento 5 Stelle e fondatore dell’associazione Grano Salus, col quale si discuterà di rilancio del Mezzogiorno, sfruttamento del territorio, disuguaglianze geografiche e come in questo scenario si possa essere vicini ai più giovani.

Secondo De Bonis sarà necessario essere molto accorti nella gestione del PNRR (così sostanzioso anche a causa delle disparità che colpiscono l’Italia) per evitare che queste risorse non vadano sprecate, male investite o, peggio, non investite affatto. Nell’ottica di una ripresa del Sud in questo senso, sarà fondamentale un potenziamento profondo delle infrastrutture, per far sì che raggiungano almeno il livello medio nazionale. Ci sarà poi da fare i conti con una doverosa transizione ecologica delle industrie, le quali, specialmente nelle zone rurali, storcono il naso di fronte a questa novità.

Ed è proprio quando si toccano le imprese agricole che il Senatore pone l’accento sull’importanza delle materie prime e della loro qualità, tema a lui caro vista l’attività svolta con l’associazione Grano Salus. De Bonis lotta per far sì che le grandi aziende non mescolino il grano nostrano con quello estero di dubbia origine, e più in generale si impegna in prima persona per far sì che la qualità di ciò che finisce in tavola sia sempre elevata. Di nuovo, il Sud dovrà essere protagonista di questa battaglia e, magari, sfruttando anche il denaro proveniente dal Next Generation EU, essere il centro di una piccola rivoluzione locale. Finora, secondo il Senatore, il Mezzogiorno sta solo pagando lo sfruttamento del territorio da parte di grandi gruppi industriali del fossile in termini di emigrazione giovanile e depauperamento agricolo, perciò è il momento di un’importante inversione di marcia.

Ruota attorno a questi argomenti la prima coinvolgente chiacchierata nel nuovo salotto di Claudio Brachino, con la speranza che quanto detto nel programma si possa tradurre

Ti è piaciuto questo articolo?

5 voti
Mi è piaciuto Non mi è piaciuto

Total votes: 5

Upvotes: 5

Upvotes percentage: 100.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%