Il concetto di brand identity è più che mai attuale nel contesto odierno, che vede il marketing aziendale sempre maggiormente orientato a relazioni personali piuttosto che ad azioni di massa. Così definire l’identità aziendale si configura come il passaggio fondamentale per il successo dell’impresa, perché possa emergere nel sovraffollamento del web. Si tratta fondamentalmente di coinvolgere il pubblico, di farlo innamorare del brand.

Come si costruisce una brand identity

Un marchio è concepito esattamente come una persona, con tutto il suo carico di emozioni che trasmette e che è in grado di suscitare. L’autenticità è dunque una delle parole chiave di un brand efficace. Ciò significa anche ammettere la presenza di imperfezioni e magari farne un punto di forza: è la capacità di accogliere e gestire critiche o recensioni negative ad esempio, senza nascondersi ma mettendosi in gioco in maniera autentica.

Allo stesso modo, anche un brand ha uno scopo e dei valori fondamentali ai quali rimane fedele. Qualcosa in cui crede. Ed è proprio in questa componente che si deve rispecchiare il pubblico. Non si può piacere a tutti, ma si deve piacere a chi condivide la stessa vision individuandone il linguaggio per esprimersi in modo comprensibile e attraente.

La brand identity è una questione di comunicazione

Inutile sottolineare che costruire una brand dientity è una questione di comunicazione. Per comunicare bisogna avere qualcosa da trasmettere, dei mezzi per trasmettere e qualcuno che riceve l’informazione. Significa dunque definire la propria identità, averla ben chiara a partire dallo scopo. Questo poi va raccontato attraverso una narrazione capace di coinvolgere il pubblico perché lascia emergere proprio gli aspetti vincenti ma anche le difficoltà, la fatica, i sogni e le speranze.

Le storie convincono perché ciascuno può trovare degli aspetti nei quali identificarsi, un linguaggio che lo riguarda direttamente. Questo è il principale motivo per cui oggi lo storytelling aziendale sta diventando così importante. Definiti questi aspetti, creata la storia del brand è necessario avvalersi degli strumenti più idonei a raggiungere il proprio pubblico.

Logo, website, social: diffondere il valore del brand

Sono molti gli strumenti oggi a disposizione per diffondere il valore del brand e quindi la sua storia. Diventa quindi fondamentale saper identificare i mezzi più adatti per raggiungere l’obiettivo. Non si può essere presenti su ogni piattaforma social, ad esempio, mentre sicuramente il sito web è il punto di partenza per qualsiasi presenza in rete strutturata ed efficace. Creare una strategia di comunicazione significa esattamente analizzare il target e saper identificare con quali strumenti raggiungerlo e rafforzare la brand identity aziendale.

Ti è piaciuto questo articolo?

0 voti
Mi è piaciuto Non mi è piaciuto

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%